Fare impresa in Spagna

Fare impresa in Spagna non è tutto sommato così complicato.

La Spagna occupa il 30°mo posto al mondo (su 190) nel ranking dei paesi in cui è più facile intraprendere una attività, secondo quanto emerge dalla classifica stilata dalla Banca Mondiale nel suo studio Doing Business 2020.

I dati si basano sulle informazioni raccolte in tutto il mondo e analizzano 10 fattori chiave, tra cui le difficoltà per iniziare un’attività, i permessi di costruzione, la protezione degli investitori e gli scambi attraverso le frontiere.

Precisamente in base a quest’ultimo parametro la Spagna occupa il primo posto in assoluto.

La peggiore posizione (97°ma) è invece relativa al fattore relativo all’iniziare una nuova attività.

Nel complesso diremmo che la situazione è positiva, soprattutto se comparata con la posizione dell’Italia, che occupa il 58°mo posto globale nel mondo. 

Ma quali sono le città del paese iberico dove è più facile fare impresa?

La risposta è stata fornita da una inchiesta effettuata nel paese che ha riguardato 961 piccole attività commerciali e imprese spagnole dislocate in 71 città differenti sul territorio.

Il risultato in merito a quale fosse il luogo più appropriato per fare impresa in Spagna e perché è stato abbastanza sorprendente.

Ovviamente (c’era da aspettarselo) le prime due città in assoluto indicate come le migliori per fare business in Spagna sono risultate essere nell’ordine Madrid e Barcellona.

Interessante sapere che la terza città indicata come la migliore per fare microimpresa è risultata essere Malaga, che ha superato nelle preferenze Valencia, Siviglia e Alicante.

Nello specifico Malaga non solamente ha consentito alla regione Andalusia di collocarsi al terzo posto in assoluto tra le regioni autonome spagnole in cui è più facile iniziare una attività, ma è stata specialmente menzionata per il “miglior accesso a clienti potenziali” (62,26%), per il suo “buon accesso a fondi o finanziamenti” (32,08%), “buon accesso agli uffici” (32%) e per la “sicurezza” (28,30%).

Nonostante non figuri tra le 5 città più grandi del paese, Malaga ha superato Siviglia e Valencia nell’ordine di preferenza.  

L’Andalusia è risultata essere inoltre la regione autonoma spagnola con il maggior numero di città votate in questa speciale classifica. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.