COSTA DEL SOL: VANTAGGI E COSTI DI UNA CASA PREFABBRICATA

Quali sono i vantaggi di scegliere una casa prefabbricata per vivere?

Il vantaggio principale per scegliere una casa prefabbricata in Spagna è sicuramente il risparmio nei costi che comporta optare per questo tipo di soluzione.

Che sia in cemento, legno o altri materiali indubbiamente il suo prezzo sarà sempre inferiore a quello che dovremmo pagare per costruire una casa tradizionale. Sul mercato esistono soluzioni abitative prefabbricate di 100 mq per meno di 50.000,00 euro. Il risparmio si attesta per questa dimensione tra un 30% ed un 50% del costo.

Il secondo grande vantaggio è rappresentato dal fatto che si può collocare in qualsiasi tipo di terreno, sempre che rispetti i requisiti di edificabilità. Ciò significa che i costi saranno sempre gli stessi indipendentemente dalla zona in cui venga collocata.

Terzo fattore positivo: il tempo di costruzione. Per costruire una casa prefabbricata ci vogliono al massimo 6 mesi di tempo, considerando che è formata di moduli prefabbricati che semplicemente vanno montati ed assemblati tra loro, garantendo così tempi minimi.  

In ultimo, da non sottovalutare, il rispetto per l’ambiente che deriva dall’utilizzo di materiali quali legno, pvc, cartongesso, nonché la facilità con cui possono coesistere in un contesto rurale.

Non va dimenticato che le case prefabbricate fisse, considerate beni immobili, necessiteranno di una autorizzazione di abitabilità, che servirà anche per legittimare i permessi urbanistici ed il progetto. Dovranno altresì essere iscritte nel registro della proprietà e nella maggioranza dei casi potranno essere oggetto di mutui o essere affittate o vendute.

Quali sono i costi per la loro costruzione?

Generalmente la scelta di una casa prefabbricata comporta il sostenimento dei seguenti costi:

a) Studio geotecnico del terreno e delle fondamenta (tra i 600 ed i 1.200 euro)

b) Costi di trasporto (se non già inclusi nel prezzo della casa)

c) Onorario dello studio di architettura specializzato che realizza il progetto e la direzione lavori (tra il 6% e il 10% del preventivo di esecuzione materiale dei lavori)

d)  Tassa per la licenza comunale dei lavori (importo variabile tra il 5% e il 10% del preventivo di esecuzione materiale dei lavori)

e) Onorario notarile

f) Spese di iscrizione nel registro della proprietà e imposte

g) costi di allacciamento ai servizi delle pubbliche utenze (luce, gas, acqua ecc…)

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.