Costituire una società in Spagna

Ecco i passi principali per costituire una società in Spagna:

  1. Scegliere la forma giuridica: primo passo fondamentale che dipende dalla natura dell’attività, dalla scopo del progetto, dal numero di soci coinvolti, dalla quantità di investimenti  e dalla responsabilità legale che sei disposto ad assumerti.

    Puoi optare per una società di persone come per una società di capitali, quest’ultima a socio unico (SLU) o con più soci (SL), anche in forma semplificata (SLNE).

  2. Ottenere la certificazione negativa del nome: scegli 5 denominazioni da dare alla tua impresa, non simili fra loro, e richiedi al “registro mercantil” la certificazione negativa che comprova che non esiste altra società che opera con lo stesso nome da te indicato in ordine di preferenza.

  3. Redigere lo statuto sociale: stabilisci i patti sociali, quindi quali sono i soci, come sarà amministrata l’impresa, come si ripartiranno utili e perdite, quale sarà il patrimonio iniziale e come si possono trasmettere le partecipazioni sociali.

  4. Aprire un conto corrente bancario: dovari aprirlo a nome dell’impresa su cui verrò versato il capitale sociale prestabilito. In caso di SL, quindi di “sociedad limitada” (SRL italiana), il capitale minimo ammonta a 3.000,00 euro.

  5. Richiedere il NIF: devi richiedere all’agenzia delle entrate il numero di identificazione fiscale dell’impresa (NIF), con un apposito modello (036) che permette di iniziare l’attività con un numero provvisorio, per poi ricevere il definitivo una volta presentatala documentazione di costituzione della società.

  6. Firmare la scrittura pubblica: dovrai firmare presso uno studio notarile la costituzione della società (se richiesto dal tipo societario) presentando una serie di documenti tra cui lo statuto societario, la certificazione negativa del nome, la certificazione bancaria dell’avvenuto deposito del capitale sociale ed i documenti personali dei soci.

  7. Richiedere l’iscrizione al registro delle imprese: ti recherai all’ufficio del “registro mercantil” della provincia di competenza territoriale dell’impresa per iscriverla nel pubblico registro.

    Dovrai presentare i documenti comprovanti la costituzione della società. Non dimenticarti poi di legalizzare i libri della società, in un tempo massimo di due mesi dalla firma notarile di costituzione. 

  8. Richiedere l’iscrizione Agenzia delle Entrate: dovrai provvedere a richiedere l’iscrizione presso l’agenzia delle entrate, individuando il codice attività corrispondente all’attività svolta per poter pagare l’Imposta sulle Attività Economiche (IAE).

    Se sarai amministratore della società dovrai anche iscriverti a tua volta all’agenzia tributaria spagnola e soprattutto al RETA (regime speciale dei lavoratori autonomi) per pagare i contributi come lavoratore autonomo alla “Seguridad Social”.

  9. Registrare il marchio: l’iscrizione nel “registro mercantil” non garantisce che il logo aziendale, lo “slogan” o qualsiasi elemento distintivo della tua azienda sia protetto. Per rendere i segni distintivi della tua impresa esclusivi dovrai registrarli presso l’apposito registro di “patentes y marcas”.   

  10. Richiedere il certificato elettronico: nell’ottica di rendere più snello qualsiasi tramite burocratico è essenziale richiedere il “certificado digital”, una sorta di “cassetto amministrativo e fiscale” dell’impresa che renderà molto semplice qualsiasi tramite con gli enti pubblici (in primis agenzia tributaria e seguridad social).   

    Ricorda in ultimo che in base al tipo di attività da svolgere dovrai richiedere una licenza comunale di apertura con cui si attesta che l’ufficio, il negozio o il capannone è in regola con i requisiti richiesti dalla normativa vigente.  

    Se avrai necessità di assistenza per costituire una società in Spagna, contattaci, saremo lieti di assisterti con i professionisti locali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.