Problemi con la lingua? Questo portale vi può aiutare

Quante persone si sono trasferite in Costa del Sol senza conoscere una parola di spagnolo? Che tipo di difficoltà hanno incontrato una volta giunti sul posto? Ebbene per quella che è stata la nostra esperienza qui in Costa possiamo dire che la gran parte delle persone che abbiamo conosciuto e che qui si sono trasferite prima di noi non hanno dato molto peso alla scarsa o nulla conoscenza della lingua locale, un po perché, si sa, la lingua spagnola è affine a quella italiana, un po perché tanto, dovendo aprire una propria attività commerciale, chi se ne importa se non si conosce la lingua, in qualche modo ci si fa capire con i clienti, no? Lì per lì si può anche essere d’accordo, ma poi riflettendoci meglio … non è così scontato l’argomento, perché con il tempo ci si accorge che non solo emergono difficoltà impreviste o sottovalutate nel rapportarsi con gli uffici pubblici, i vari enti locali o più semplicemente con il proprio padrone di casa, ma non è poi nemmeno così semplice relazionarsi con i propri clienti. Se poi non si conosce neppure l’inglese, lingua qui estremamente diffusa per l’altissimo numero di residenti e turisti anglofoni, comincia a diventare un problema. A chi ci contatta consigliamo sempre di studiare per tempo almeno a livello base la lingua spagnola, ma anche perfezionare (se già conosciuta) la lingua inglese, proprio per non farsi trovare impreparati dinanzi alle varie sfide quotidiane. Se proprio non si ha voglia o tempo per dedicarsi all’apprendimento di una nuova lingua con corsi specifici, allora riteniamo utile affidarsi a strumenti alternativi che possono fornire un aiuto importante e concreto.

In questo senso ci sentiamo di consigliare bab.la (http://bab.la/),  un portale linguistico interattivo e un magazine online per espatriati che offre dizionari bilingue, articoli sulla vita all’estero, lezioni di lessico, test e giochi linguistici, il tutto in maniera assolutamente gratuita. Disponibile attualmente per 28 lingue (spagnolo e inglese, ma anche arabo, cinese, ceco, danese, olandese, finlandese, francese, esperanto, tedesco, greco, hindi, ungherese, indonesiano, italiano, giapponese, coreano, norvegese, polacco, portoghese, romeno, russo, swahili, svedese, thailandese, turco e vietnamita), il sito si basa su un modello wiki, che permette agli utenti di dare il loro contributo e feedback sui contenuti. Il portale bab.la, fondato nell’anno 2007,  dall’aprile 2015 si è unito alla famiglia Oxford Dictionaries, diventando parte della Oxford University Press ed è in grado di offrire un numero elevato di frasari con l’italiano: 
Italiano – Inglese
Italiano – Arabo
Italiano – Cinese
Italiano – Ceco
Italiano – Danese
Italiano – Tedesco
Italiano – Greco
Italiano – Esperanto
Italiano – Spagnolo
Italiano – Finlandese
Italiano – Francese
Italiano – Hindi
Italiano – Ungherese
Italiano – Giapponese
Italiano – Coreano
 Italiano – Nederlandese
Italiano – Polacco
Italiano – Portoghese
Italiano – Rumeno
Italiano – Russo
Italiano – Svedese
 Italiano – Thailandese
Italiano – Turco
Italiano – Vietnamita

Perché portarsi ancora dietro scomodi libretti e guide cartacee dove trovare un dizionario (spesso monolingua), quando è possibile consultare frasari multilingua direttamente sul proprio telefono cellulare, che comunque abbiamo sempre con noi? Se poi si abbina l’utile al dilettevole, ci si può divertire con test o giochi linguistici che potranno esserci molto utili nel momento del bisogno. Perché non approfittarne?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *