You don´t speak italian or spanish? We speak English

Nuova legge affitti: adesso conviene comprare !?

Concept of saving money to buy a house.

Ce lo chiediamo in molti qui in Costa del Sol ma in generale in tutta la Spagna: con la nuova legge sugli affitti forse conviene comprare casa?

Le mofiche introdotte a maggio 2023 sulla legge che regolamenta gli affitti avevano un obiettivo condivisibile: aumentare l’offerta di case disponibili a prezzi adeguati ed accessibili, con particolare attenzione ai giovani e alle famiglie a rischio di vulnerabilità economica.  

Ma come spesso accade, quando si vuole intervenire artificialmente su un mercato libero, gli effetti avversi si riverberano come un boomerang in faccia generando esiti opposti a quelli sperati.

Cercare di controllare i prezzi attraverso “castighi” inflitti ai proprietari, tra cui l’imposizione di un tetto massimo al prezzo di affitto, ha provocato una enorme catena di effetti contrari all’intento iniziale, che hanno reso ancor più complesso di prima per gli inquilini trovare una casa disponibile ed a un prezzo accettabile!

Già, perché ora il problema non è solo poter trovare un appartamento in affitto a prezzo congruo rispetto alle possibilità dell’inquilino, ma ancor peggio è riuscire a trovare un alloggio a lunga durata ad uso abitativo, questo è il vero problema.

I proprietari, che non sono ingenui o sprovveduti, pur di non sottostare ad una normativa che li vede soccombere in prima persona hanno deciso di fare “cartello”, cioè in forma compatta e decisa (con l’aiuto colpevole di molte agenzie immobiliari scorrette, giova dirlo) hanno tolto dal mercato le case in affitto a “larga temporada” ed hanno optato per gli affitti turistici durante il periodo estivo, “por temporada” per i restanti mesi dell’anno.

E la risposta delle agenzie di fronte alla mancanza di disponibilità di case in affitto?

Sempre la stessa… “il proprietario guadagna molto di più nei tre mesi estivi che nel resto dell’anno, quindi se le sta bene è così, affitti da settembre a maggio e poi lasci libero l’appartamento”.

Ma la domanda sorge spontanea: e come mai allora fino all’anno scorso il contratto “por temporada” di 9, 10 o 11 mesi era così raro, mentre adesso tutti i proprietari lo adorano e di colpo sono diventati avidi di denaro e pronti a spolpare il turista nei mesi estivi “sfrattando” le famiglie che già occupano i loro immobili per magari poi riaccoglierle a settembre, con buona pace dei costi sostenuti per questi inutili e temporanei traslochi?

La risposta è semplice, perché il contratto “por temporada” non deve sottostare alle nuove normative che penalizzano i proprietari, pertanto questi ultimi con la connivenza di molte (ma non tutte) agenzie compiacenti abusano di questa forma contrattuale.

Siamo alle solite: un libero mercato non potrà mai essere modellato a piacimento del politico di turno con manovre artificiali ed impositive a danno di una o dell’altra parte, si ottiene l’effetto opposto.

In Spagna mancano abitazioni civili residenziali, il governo dovrebbe intervenire aumentando l’offerta di case, così da soddisfare una domanda sempre crescente e non modificando le regole a danno solo di una parte perché risulta la strada più comoda.

La domanda classica che nel nostro lavoro riceviamo è: ma ci conviene affittare o comprare casa per trasferirci in Spagna?

E se la risposta non fosse più così scontata?

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Ciao, siamo Italiani Costa del Sol

Agenzia Immobiliare e di trasferimento in Costa del Sol

Richiedi una Consulenza Personalizzata

Richiedi una consulenza personalizzata per effettuare il tuo trasferimento in Spagna!

Come posso assisterti oggi?
1
💬 Hai bisogno di aiuto?
Ciao! 👋
Come posso aiutarti oggi?